Tu sei qui

Sportello di consulenza psicologica

 

Il Servizio di Consulenza Psicologica (SCP) è inserito ormai da diversi anni all’interno del Piano dell’Offerta Formativa del nostro istituto scolastico. Il servizio, finanziato dall'Amministrazione comunale, è gratuito per chi vi accede ed è gestito dall’Associazione Pro.di.Gio. Progetti di Giovani (per ulteriori informazioni sui progetti di psicologia scolastica è possibile consultare il sito www.associazioneprodigio.it). I colloqui e le consulenze offerte presso il Servizio sono vincolati dal segreto professionale, così come previsto dal codice deontologico dell’Albo degli psicologi.

 

SCUOLA PRIMARIA - SPAZIO PSICO-EDUCATIVO

Lo Spazio Psico-Educativo è un servizio di consulenza psicologica che vuole essere una risorsa per gli adulti presenti nella Scuola Primaria (insegnanti e genitori) che sentano il bisogno di un confronto educativo su tematiche quali apprendimenti, genitorialità, regole educative, aspetti emotivi, comportamentali e relazionali, che possono caratterizzare il delicato passaggio del bambino e della sua famiglia dalla Scuola d’Infanzia alla Scuola Primaria. Esso è nato, a seguito del servizio di consulenza nella Scuola Secondaria di I grado (il Servizio di Consulenza Psicologica), dall’analisi dei bisogni degli insegnanti di anticipare il momento della consulenza, comprendendo anche la Scuola Primaria, per favorire una migliore prevenzione del disagio ed una più efficace promozione del benessere del bambino e dell’adulto che lo affianca nel percorso di crescita educativa.

Il servizio ha come obiettivi primari quelli di dare sostegno agli insegnanti nel comprendere più facilmente le diverse forme di disagio scolastico, relazionale, sociale e affettivo degli studenti; facilitare e sostenere l’emergere, nello stesso corpo insegnanti, di strategie o interventi anche individualizzati sulle singole situazioni problematiche (ragazzi e famiglia), partendo dall’importanza delle risorse interne maturate dalla esperienza diretta.

Psicologa: dott.ssa Maria Teresa Faccin

Docente referente: ins. Costantina Ferrari contattabile, per richiesta appuntamento o ulteriori informazioni al numero 0522 682188 il mercoledì dalle 9.00 alle 11.00

Giorno di apertura: giovedì dalle 12.00  alle 14.00 (ogni 15 gg. circa)

 

SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOLOGICA - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Il Servizio di Consulenza Psicologica alla scuola secondaria di I grado ha avuto inizio, in via sperimentale, nell’anno scolastico 2000-2001.

Il Servizio ha come obiettivi specifici quelli di facilitare una lettura corretta da parte degli insegnanti delle diverse forme di disagio scolastico, relazionale, sociale e affettivo degli alunni; proporre e co-progettare con il corpo insegnanti sia percorsi formativi rivolti a loro stessi e/o ai genitori, sia interventi individualizzati sulle singole situazioni problematiche (sul ragazzo ed eventualmente sulla famiglia). Il servizio ha come beneficiari delle consulenze individuali con lo psicologo scolastico i docenti, gli studenti, i genitori e il personale ATA non docente.

Gli alunni che frequentano la Scuola Secondaria di I grado si ritrovano senza accorgersene nella cosiddetta fase di Pre-adolescenza, fase evolutiva che, come quella dell’Adolescenza, è estremamente delicata e critica. Questo periodo evolutivo fa da cornice al Servizio di Consulenza e mostra un clima ed un ambiente solo apparentemente calmo perché caratterizzato da un’attesa trasformativa di una tempesta emotiva oppure di un più tranquillo temporale.

Il servizio vuole anche offrire uno spazio in cui gli studenti possano risvegliare la propria voglia di pensare, parlare, capirsi e confrontarsi in relazione a problemi e bisogni affettivi, relazionali, di indentità o che riguardano il proprio futuro.

Psicologa: dott.ssa Maria Teresa Faccin

Docente referente: prof. Lorenza Zinani, contattabile per richiesta appuntamento o ulteriori informazioni, al numero 0522 682139

Giorno di apertura: giovedì dalle 9.00 alle 12.00 (ogni settimana)

Per autorizzare l'accesso al servizio dei propri figli e garantire il massimo rispetto delle norme della privacy e di tutela, le famiglie (entrambi i genitori) sono tenute a comunicare il proprio consenso compilando apposito modulo (pubblicato sul diario scolastico o da richiedere alla docente referente) da restituire a Scuola. In mancanza di tale autorizzazione, l'accesso allo sportello non è consentito agli alunni.

 

 

 

 

Progetto base realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.